Progettazione Strutturale e Sisma Bonus

Sisma bonus, certificazione sismica, analisi di vulnerabilità del rischio sismico

progettazione strutturale e sisma bonusIl D.Lgs. 81/08 (s.m.i.), che disciplina la sicurezza nei luoghi di lavoro prescrive la valutazione di tutti i rischi da parte del datore, compreso il rischio sismico.

Sono 446 i Comuni lombardi in zona 4 (meno pericolosa) tutti nella zona ovest della Regione, 1.028 in zona 3 e 57 inseriti nella zona 2 ovvero "ad alto rischio". La nuova zonazione sismica e la l.r. n. 33 del 2015 sono entrambe efficaci dal 10 aprile 2016.

Il sisma bonus è un'agevolazione che consente ai contribuenti di ottenere una detrazione fiscale Irpef di una percentuale delle spese sostenute per consulenze e lavori edilizi antisismici su abitazioni ed immobili per attività produttive.

Quali sono i vantaggi?

A seguito di un’analisi di vulnerabilità sismica dell’edificio, si può ottenere una detrazione in 5 anni fino all’80% per le singole unità e 85% per i condomini, in funzione della riduzione del numero di classi di rischio sismico.

La prestazione sismica dell’edificio verrà attestata nell’apposito Certificato di Rischio Sismico.

Possono accedere al Sismabonus tutte le unità ubicate in zone di rischio I, II e III, con una possibilità di detrazione fino a 96.000 € per unità immobiliare. Particolare attenzione viene rivolta agli immobili destinati ad attività produttive, con struttura prefabbricata risalente agli anni ’60, ’70, ’80 e ’90 la cui resistenza sismica è estremamente scarsa, se non nulla. Con limitati interventi sui nodi strutturali è possibile risolvere importanti criticità già evidenti per piccoli eventi sismici che ne precludono la sicurezza strutturale.

Il sismabonus è inoltre applicabile anche nei casi di demolizione e ricostruzione con diversa sagoma e volumetria, favorendo quindi in modo importante gli investimenti di sviluppo immobiliare.

Quali servizi offriamo?

Il nostro staff è in grado di svolgere analisi di vulnerabilità sismiche dall’edificio residenziale al produttivo, compresi edifici rilevanti e strategici, quali scuole e ospedali.